Anticipazioni Endless Love 6 Aprile 2024 con Leyla che si apre a Kemal
Endless Love Anticipazioni

Anticipazioni Endless Love 6 Aprile 2024 con Leyla che si apre a Kemal

Riprendiamo le anticipazioni di Endless Love dal 6 aprile dove al centro della storia ci sono i nostri protagonisti con Leyla e Kemal in primo piano.

La natura di Emir

Kemàl incontra Tarik in azienda. Non riesce a capire perché suo fratello sia tornato nell’azienda di Emir dopo la discussione in famiglia. Tarik gli spiega che vuole solo chiarire ad Emir il motivo delle sue dimissioni. Kemàl lo mette in guardia sulla vera natura di Emir. Tarik spiega a Emir di aver lasciato il lavoro per volontà del padre. E proprio su questo frangente Emir cerca di manipolarlo, offrendogli sia l'opportunità di tornare a lavorare da lui, sia quella di aprire un proprio salone per barbieri, così da staccarsi dal padre, e dimostrargli di essere in grado di realizzare i suoi progetti.

Nihan e il proprio progetto benefico

Nihàn si trova in laborartorio con la sua collega e amica Yasmin. È proprio quest’ultima a scoprire, navigando su Internet, che il progetto benefico a cui parteciperà Nihàn è sponsorizzato principalmente dall'azienda di Kemàl. Nihàn lo contatta subito per avere spiegazioni, ma Kemàl non sa nulla. Anche lui è all'oscuro di tutta la faccenda, ma coglie l'occasione per metterla in guardia. Le suggerisce di uscire in strada per controllare se sia seguita.

Nihàn lo fa e si accorge che effettivamente c'è una macchina parcheggiata davanti al suo laboratorio con degli uomini che la osservano. Kemàl le spiega che Emir sta facendo seguire entrambi perhè sospetta di loro e la avvisa di stare attenta. Appena dopo la chiamata Kemàl che ancora non riesce a rintracciare Leila, decide di affrontare la questione direttamente con Ondèr. Li ha visti insieme, e vuole scoprire il motivo. Ondèr mentre parla con il suo avvocato cerca in qualche modo di proteggere Leila da Vildàn. È ancora sconvolto e spaventato dal fatto che sua moglie voglia portare via la casa a Leila. La loro conversazione viene interrotta proprio da Kemàl che, uscito l'avvocato, affronta direttamente Ondèr. Vuole sapere perché quella mattina fosse con Leila.

Onder e Leila

Ondèr ha paura di Kemàl teme che possa scavare nel suo passato e usarlo contro la sua famiglia, quindi gli intima di smettere di indagare su di lui. Kemàl finalmente capisce che Ondèr e Leila hanno un passato in comune, e l'unica cosa che può fare per scoprire la verità è trovare Leila.

Asu va al laboratorio di Nihàn. Quest’ultima la accoglie con eccessivo entusiasmo. Fin da subito, Asu la stuzzica. E' stata sua l’idea di coinvolgerla nel progetto artistico e benefico. Essendo spesso sola in città a causa degli impegni di Kemàl, Asu vorrebbe stringere amicizia proprio con Nihàn. Il suo atteggiamento è un tentativo di far credere a Nihàn che tra lei e Kemàl ci sia qualcosa di più di una semplice amicizia. Con finta cordialità, Asu cerca di intimidirla, ma Nihàn, sincera, le fa capire che non si lascerà intimidire facilmente, e che, anche se Asu proverà a farla ingelosire per il suo rapporto con Kemàl, lei, non si risentirà.

Emir frustrato per non riuscire a comprare la casa e ancora ostacolato da Kemàl, si rifugia nel suo ufficio, arrabbiato e stanco. Viene raggiunto da Banu, che dopo poco lo convince a rilassarsi. Emir poi si stanca della sua presenza e la caccia via.

Nihan in confronto con Emir

Banu, rimasta sola, giura vendetta per il trattamento ricevuto, e mentre parla tra sé, si accarezza il ventre come se fosse incinta. Tornata a casa, Nihàn affronta subito Emir. Sa che lui la sta facendo seguire e parla onestamente. Lei non lo ama e mai lo amerà, ma non ha mai tradito la sua fiducia e non lo tradirà, non per lui, ma per preservare la dignità della sua famiglia. Emir decide di crederle, e poco dopo, chiama Tufàn per ordinargli di smettere di pedinare Nihàn. Finalmente, Kemàl riesce a trovare Leila che è tornata a casa. La affronta, dicendole di averla vista con Ondèr, e che ora vuole sapere tutta la verità. Leila in lacrime confessa che Vildàn è sua sorella, e che Nihàn e Osan sono i suoi nipoti. In passato aveva avuto una relazione con Ondèr, ma lui l’aveva tradita proprio con sua sorella Vildàn. I due poi si erano sposati e hanno creato una famiglia dalla quale lei si è sempre tenuta lontana.

Ha subito riconosciuto Nihàn, il primo giorno che Kemàl l'aveva portata a casa sua, ma non aveva avuto il coraggio di confessargli tutto. Ha cercato di lasciare il passato sepolto per non soffrire di nuovo, come ha sofferto trent'anni prima. Anche Kemàl confessa a Leila quello che ancora lei non sa, ovvero i suoi piani per distruggere Emir. Sta cercando di comprare la casa accanto a quella di Nihàn, solo per ostacolare i piani di Emir, e perché non ha più intenzione di soffrire, e di farsi umiliare, né da lui, né dalla sua famiglia.