Terra Amara Anticipazioni 12 Aprile 2024 - COLAK VA FUORI DI TESTA
Anticipazioni Terra Amara

Terra Amara Anticipazioni 12 Aprile 2024 - COLAK VA FUORI DI TESTA

Scèrmin e Betùl decidono di fare visita a Zuleya, portandole il suo dolce preferito. Zuleya non è affatto sorpresa, anzi, infastidita, dice loro che non avrebbero dovuto prendersi il disturbo. Betùl insiste nel ringraziare Zuleya per averle salvato la vita.

La reputazione di Zuleya

Poi arrivano Fiusun e le altre amiche, e tutte esprimono la loro ammirazione per Zuleya, poiché tutta Cukurova parla molto bene di lei. Sono orgogliose, perché ha tolto il potere a Colàk. Zuleya ringrazia, e dice che chiunque dovrebbe intervenire in una situazione simile. Scèrmin interrompe, sottolineando che nessun altro avrebbe compiuto il gesto eroico di Zuleya. Rischiare la vita per salvare Betùl, nonostante tutto quello che le hanno fatto. Subito dopo le signore si congedano, e Zuleya commenta con Gevriè che Scèmin e Betulle sanno recitare bene, ma non si pentiranno mai delle loro azioni, e agiranno sempre allo stesso modo quando ne avranno l'occasione.

Il giorno seguente Zuleya si reca in ospedale poiché Fikrèt sta per essere dimesso. Zuleya, felice per il completo recupero di Fikrèt, manifesta un certo affetto nei suoi confronti. Fikrèt fraintende il gesto, interpretandolo come un interesse romantico da parte di Zuleya. Nel frattempo arriva anche Lutfìe che li sorprende mano nella mano.

Lo sfratto di Betul

Alla Villetta Scèrmin e Betùl pianificano di lasciare la città per sfuggire ai loro nemici, Kadir, Hakàn, e Colàk. Scèrmin incoraggia sua figlia a esercitare la sua professione di avvocato ma Betùl confessa di non essere un'avvocatessa, perché nonostante i soldi che Demir le inviava ogni mese, lei non ha dato l'esame per il diploma. Scèrmin è profondamente delusa, dicendole che aveva tanti sogni per lei, e che avrebbe voluto aprirle uno studio legale.

Improvvisamente qualcuno suona alla porta. Si tratta di Vahàp con gli uomini di Kadir. Vahàp sfratta Scèrmin e Betùl dalla villetta di proprietà del fratello. Mentre il personale della Villa Yamàn assiste alla scena, Scèrmin chiede a Vahàp di poter prendere le sue cose, ma lui si oppone e la spinge via. Betùl cerca di difendere sua madre minacciando Vahàp, il quale estrae la sua arma e la punta contro di lei.

Rashìt prende le difese delle due donne e affronta Vahàp, dichiarando che le signore sono uscite di casa, ed è inaccettabile che lui le stia minacciando con un'arma. Vahàp allora punta la pistola contro Rashìt. Questa volta è Gaffur a cercare di calmare Vahàp, prendéndosela con Rashìt. Vahàp a questo punto se ne va, mentre Kadir gira intorno alla residenza con la sua macchina, soddisfatto di aver sfrattato Betùl e sua madre.

Betùl e Scèrmin piangono, e Kadir le osserva, ancora ferito nel suo cuore. Lutfìe, sindaco di Cukurova, ha scoperto delle irregolarità nelle proprietà di Colàk, e dopo aver inviato notifiche senza ottenere mai risposta, ha deciso di far demolire il ristorante di Colàk, che la minaccia con una pistola. Viene arrestato, ma viene rilasciato poco dopo.

Più tardi, Hakàn e Zuleya fanno visita a Lutfìe in municipio, e le comunicano che si sposeranno presto. Zuleya scopre che Betùl e Scèrmin sono state sfrattate da Vahàp. Questa notizia la preoccupa molto, poiché teme per la sicurezza di Scèrmin. Così decide di chiederle di trasferirsi nella casa di Gaffur. Betùl si sente a disagio in quella casa, e vorrebbe protestare, ma Scèrmin la calma, e ringrazia Zuleya per l'aiuto, la quale spiega che è stata un'idea di Gaffur, e assicura loro che saranno al sicuro, e i loro nemici non potranno far loro del male.

La delusione di Fikret

Arrivate a casa di Gaffur, Betùl si lamenta dicendo di non voler vivere lì, ma Scèrmin cerca di rassicurarla, dicendo che devono essere grate a Gaffur e Zuleya, e che i momenti difficili passeranno. Betùl si rifiuta di accettare di stare lì, affermando che preferirebbe morire piuttosto che vivere in quella brutta casa. Più tardi, Zuleya accetta di cenare con Fikrèt, che la ringrazia per essere stata accanto a lui quando era in ospedale. Durante la serata Fikrèt estrae un anello di fidanzamento, e sta per chiedere a Zuleya di sposarlo quando vede Hakàn entrare nel ristorante, e avvertendo la complicità tra lui e Zuleya, tristemente rimette l'anello in tasca.

Hakàn chiede se li abbia disturbati o interrotti, ma Zuleya nega, e lo invita a unirsi a loro. Zuleya, rendendosi conto che Fikrèt stava per farle una proposta di matrimonio, cerca di toglierlo dalla situazione imbarazzante, dicendogli che è l'occasione perfetta per ringraziare Hakàn. Spiega che, quando lui era in ospedale, nessun medico era disposto ad operarlo, poiché troppo rischioso. L'unico chirurgo capace di affrontare un intervento così delicato era il dottor Dupont, proveniente dalla Germania e in vacanza in Svizzera.